I temi dei gruppi di lavoro pomeridiani, corredati di abstract si possono trovare a questa pagina.


La VI Giornata di Analisi Non Standard è organizzata dal Centro per l'Aggiornamento, la Formazione e la Ricerca Educativa dell'Università di Pisa, in collaborazione con il Piano Lauree Scientifiche dell'Università di Pisa e con il Gruppo di Formazione Matematica della Toscana "Giovanni Prodi", a titolo completamente gratuito.


Responsabile scientifico: Prof. Mauro Di Nasso

Consulenti scientifici: Proff. Ruggero Ferro e Bruno Stecca

Comitato organizzatore: Proff. Luisa Prodi e Sabina Sarti

                                                             Per il CAFRE prof. Franco Favilli

 

 

 

 

PER ISCRIVERTI

 

 

 

 

 

 

L'analisi non standard nasce nei primi anni '60 ad opera del matematico Abraham Robinson, nel cui libro fondamentale (Non Standard Analysis – 1966) si recupera il concetto originario di infinitesimo dovuto a Leibniz. La nuova precisazione del concetto di infinitesimo supera le difficoltà fondazionali che, nella seconda metà dell’Ottocento, portarono al suo abbandono. Allora, per preservare tutti i risultati del calcolo infinitesimale già ottenuti, si elaborò il concetto di limite sul quale venne fondata tutta la teoria. Ci furono altri tentativi, ma alla fine quello che è prevalso è quello di Weierstrass basato sul concetto di limite.  La proposta di Robinson, con i relativi sviluppi degli anni successivi, permette una presentazione semplificata dei risultati conseguiti dall’analisi matematica e introduce un nuovo e potente strumento per modellizzare i problemi che provengono dalle applicazioni. Le ricadute didattiche più rilevanti sono il superamento della definizione classica di limite e degli artificiosi procedimenti dimostrativi a essa legati e un maggiore ricorso ai processi intuitivi, ma non meno rigorosi, nel calcolo degli infiniti e degli infinitesimi. Questo approccio permette di recuperare, in modo più diretto, tutti i tradizionali contenuti del calcolo differenziale e integrale.   


La partecipazione alla VI Giornata di Analisi Non Standard, in quanto organizzata in collaborazione con il CAFRE dell’Università di Pisa, è riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione ai sensi della normativa vigente. Gli insegnanti in servizio possono partecipare all'iniziativa utilizzando i giorni previsti dall’art. 64 del CCNL per le attività di formazione ed aggiornamento.